Equilibri sonori

Sabato 31 agosto, ore 18.00
Andreis / Chiesa Parrocchiale


Duo Rospigliosi
Lapo Vannucci
, chitarra
Luca Torrigiani, pianoforte

Musiche di L. Bigazzi & M. Colonna, M. Carcassi, M. Castelnuovo, F. Di Fiore, V. N. Paradiso

Toscani, entrambi laureati con lode al Conservatorio di Firenze, docenti di conservatorio e con pluridecennali esperienze concertistiche, nel 2010 Lapo Vannucci e Luca Torrigiani hanno dato vita al Duo Rospigliosi, con l’obiettivo di esplorare nuovi orizzonti nello strano e inusuale territorio d’incontro tra pianoforte e chitarra, raggiungendo straordinarie sintonie di timbri e sensibilità, tanto da far dire alla critica che “si intendono così bene da generare una sola superficie sonora, opalescente” (Gregorio Moppi, La Repubblica). Il programma, interamente dedicato a musicisti italiani, prende spunto dall’ouverture operistica tipica della musica rossiniana, passa per il geniale equilibrio della Fantasia di Castelnuovo Tedesco, per approdare infine alla musica contemporanea. Un repertorio musicale, costruito su raffinati e brillanti equilibri musicali e con una forte carica atmosferica, che porta il calore e il colore dell’Italia meridionale, dalla Puglia alla Sicilia. Ma che sa anche cogliere, in chiusura, con la proposta delle composizioni del Duo Bigazzi & Colonna, le armonie impressioniste di Cézanne e la brezza fresca di Formentera.


INGRESSO LIBERO



Info: 

Associazione Musicale Fadiesis
Via Rive Fontane, 34 – 33170 Pordenone
tel. 0434 43693 (dal lunedì al venerdì 9-12) o cell. +39 340 543 3534
eventi@fadiesis.org


UN INVITO A SCOPRIRE LE STRANEZZE DI ANDREIS

La “strana coppia” del Duo Rospigliosi è una perfetta “provocazione” per scoprire le stranezze di Andreis, che colpisce il visitatore per i suoi forti contrasti, spesso legati alla presenza molteplice dell’acqua, che qui dà vita a un paesaggio insieme idillico e apocalittico, rivelatore delle drammatiche e contrastanti forze della natura.

Situato su un soleggiato declivio con le sue serene case rurali dai tipici dalz (ballatoi di legno), Andreis è tuttavia vicino alla Faglia del Monte Ciavac, frattura della crosta terrestre, con i suoi tormenti geologici, e alla tenebrosa Forra scavata dal torrente Molassa. Ad Andreis la freschissima acqua incide gole impressionanti, ma scorre anche placida nei torrenti e nei ruscelli, e sgorga amica nelle tante fontane del borgo e delle frazioni. Andreis, in tutte le sue dimensioni, è uno paese in equilibrio tra opposti, come ci ricorda anche il suo “strano” e grande poeta Federico Tavan, con la sua vita e la sua opera sospese tra tenerezza e follia.

BARCIS | Scena liquida





RISERVA NATURALE FORRA DEL CELLINA | Le forme dell’acqua


CLAUT | Le origini dell’acqua


CIMOLAIS | Le espressioni dell’acqua


ERTO-CASSO | La memoria dell’acqua


ANDREIS | Le stranezze dell’acqua


VALCELLINA IN MUSICA YOUNG | L’energia dell’acqua